Archivi giornalieri: 3 aprile 2011

Libro "Visual Basic 2010 spiegato a mia nonna"

Vi annuncio che la fase di revisione finale del libro è terminata, così come la preparazione dei testi e della grafica della copertina.

Ancora qualche ritocco e si va in stampa, probabilmente in questa settimana, quindi il libro sarà disponibile sul sito www.fag.it e nelle librerie al massimo tra un paio di settimane.

La "fogliazione" finale, totale, è di 872 pagine: pensavo di superare le 900 pagine, ma il nuovo formato dei libri FAG, un po’ più alto e più largo del precedente, fa sì che il numero di pagine si riduca un po’. In ogni caso il testo contenuto nel libro è una volta e mezza quello del libro su VB 2008, mentre sono passato da 155 a 260 esempi di codice!

Avrei voluto aggiungere altri capitoli su argomenti interessanti e importanti (Windows Azure, Windows Phone 7, Sviluppo per il web), ma così facendo avrei rinviato ulteriormente l’uscita del libro e decisamente non era più possibile rinviare. In ogni caso ho aggiunto 5 capitoli sui database, argomento che mi è stato molto richiesto, quindi penso che molti saranno ugualmente soddisfatti.

Per il momento potete trovare gli esempi di codice alla pagina seguente: http://deghetto.wordpress.com/libri-pubblicati/.

Nella stessa pagina, tra breve, troverete anche l’indice degli argomenti, l’introduzione e la prefazione di un grande del "mondo Visual Basic"… colui che ha avuto un successo mondiale con i suoi libri su Visual Basic, soprattutto su Visual Basic 6.0 ma anche su VB.NET. Di chi sto parlando? Ma di … Francesco Balena, è ovvio!

Sorriso  

 

WPF – Il controllo Calendar

Questo testo fa parte del capitolo 27 del libro “Visual Basic 2010 spiegato a mia nonna” che sarà pubblicato fra poche settimane. Trovate l’esempio di codice tra gli esempi liberamente scaricabili al seguente indirizzo:http://deghetto.wordpress.com/2011/02/05/libro-visual-basic-2010-spiegato-a-mia-nonna/

Il controllo Calendar permette di visualizzare un calendario mensile, annuale oppure decennale, in base all’impostazione della proprietà DisplayMode, rispettivamente a Month, Year e Decade.

27.33

La definizione XAML predefinita (in modalità Month) è la seguente:

   1: <Calendar 

   2:   Height="170" 

   3:   HorizontalAlignment="Left" 

   4:   Margin="10,10,0,0" 

   5:   Name="Calendar1" 

   6:   VerticalAlignment="Top" 

   7:   Width="180" />

Il seguente esempio chiarirà alcuni aspetti sull'uso del controllo Calendar. Create una nuova applicazione WPF e poi:

1. aggiungete un controllo Calendar e uno di tipo TextBox;

2. modificate la proprietà SelectionMode del controllo Calendar e impostatelo a SingleRange.

In alternativa, modificate il codice XAML come segue:

<Window x:Class="MainWindow"

    xmlns="
http://schemas.microsoft.com/winfx/2006/xaml/presentation"

    xmlns:x="http://schemas.microsoft.com/winfx/2006/xaml"

    Title="MainWindow" Height="264" Width="295">

    <Grid Height="225" Width="226">

    <Calendar Height="170"

      HorizontalAlignment="Left"

      Margin="10,10,0,0"

      Name="Calendar1"

      VerticalAlignment="Top"

      Width="208"

      SelectionMode="SingleRange" />

    <TextBlock Height="23"

      HorizontalAlignment="Left"

      Margin="10,190,0,0"

      Name="TextBlock1"

      Text="TextBlock"

      VerticalAlignment="Top"

      Width="208"

      TextAlignment="Center" />

  </Grid>

</Window>

Infine, sostituite il codice Visual Basic con il seguente:

Class MainWindow

  Private Sub Calendar1_SelectedDatesChanged(

      ByVal sender As System.Object,

      ByVal e As System.Windows.Controls.SelectionChangedEventArgs) _

      Handles Calendar1.SelectedDatesChanged

    Me.TextBlock1.Text =

      "Selezionato " &

      Me.Calendar1.SelectedDates.First & "-" &

      Me.Calendar1.SelectedDates.Last

  End Sub

End Class

Il risultato è visibile nella seguente figura. Notate che con la modifica della proprietà SelectionMode del controllo Calendar è possibile selezionare un intervallo di date anziché una data sola.

27.34

WPF – Il controllo TextBox

Questo testo fa parte del capitolo 27 del libro “Visual Basic 2010 spiegato a mia nonna” che sarà pubblicato fra poche settimane. Trovate l’esempio di codice tra gli esempi liberamente scaricabili al seguente indirizzo:http://deghetto.wordpress.com/2011/02/05/libro-visual-basic-2010-spiegato-a-mia-nonna/

Il controllo TextBox è analogo a quello disponibile in Windows Forms: è una casella di testo che permette di visualizzare del testo, ma anche di modificarlo.

27.31

La definizione XAML predefinita è la seguente:

   1: <TextBox 

   2:   Height="23" 

   3:   HorizontalAlignment="Left" 

   4:   Margin="10,10,0,0" 

   5:   Name="TextBox1" 

   6:   VerticalAlignment="Top" 

   7:   Width="120" />

 

Ecco quindi un piccolo esempio in XAML:

   1: <!-- Esempio: 27.15 -->

   2:   <Window x:Class="MainWindow"

   3:     xmlns="http://schemas.microsoft.com/winfx/2006/xaml/presentation"

   4:     xmlns:x="http://schemas.microsoft.com/winfx/2006/xaml"

   5:     Title="MainWindow" Height="173" Width="418">

   6:     <Grid>

   7:       <TextBox 

   8:         Height="35" 

   9:         HorizontalAlignment="Left" 

  10:         Margin="20,23,0,0" 

  11:         Name="TextBox1" 

  12:         VerticalAlignment="Top" 

  13:         Width="345" 

  14:         Text="Prova a modificare questo testo!" 

  15:         FontSize="20" />

  16:       <Button 

  17:         Content="Verifica" 

  18:         Height="43" 

  19:         HorizontalAlignment="Left" 

  20:         Margin="144,73,0,0" 

  21:         Name="Button1" 

  22:         VerticalAlignment="Top" 

  23:         Width="101" 

  24:         FontSize="20" />

  25:     </Grid>

  26:   </Window>

 

Il seguente è invece il codice Visual Basic che verifica se il contenuto della casella di testo è stato modificato:

   1: ' Esempio: 27.15 

   2: Class MainWindow

   3:   Private Sub Button1_Click(

   4:       ByVal sender As System.Object,

   5:       ByVal e As System.Windows.RoutedEventArgs) _

   6:       Handles Button1.Click

   7:     If Me.TextBox1.Text <> "Prova a modificare questo testo!" Then

   8:       MessageBox.Show("Hai modificato il testo")

   9:     Else

  10:       MessageBox.Show("Non hai modificato il testo")

  11:     End If

  12:   End Sub

  13: End Class

 

27.32

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 846 follower