Mario's Corner

18 giugno 2021

Visual Studio 2022 "Preview 1" disponibile al download!

Finalmente è arrivato Visual Studio 2022: la “Preview 1” è disponibile per il download gratuito QUI.

Attenzione al fatto che si tratta di una versione preliminare e quindi:

  • possono esserci funzionalità incomplete
  • possono manifestarsi errori in qualsiasi parte del prodotto
  • NON dispone di licenza commerciale e quindi si possono solo fare test e prototipi, non si possono distribuire prodotti finiti realizzati con questa versione

image

14 giugno 2021

IL LINGUAGGIO F#: LA NUOVA/VECCHIA FRONTIERA DELLO SVILUPPO DI SOFTWARE

Filed under: F#,Programmazione — Mario De Ghetto @ 13:49
Tags: , ,

Tra le mie nomine a Microsoft MVP che ho avuto tra il 2008 e il 2019 c’è stata anche quella sul linguaggio F#, durata un solo anno, perché poi Microsoft ha riunito tutte le nomine relative ai linguaggi di programmazione nell’unica nomina dal titolo “Visual Studio and Development Technologies”.

Pur essendo da decenni uno sviluppatore Visual Basic e avendo programmato anche in vari altri linguaggi (tutte le versioni Basic dal Commodore VIC-20, al Gw-Basic, al Visual Basic 1.0 per MS-DOS e quasi tutte le versioni Visual Basic, ma anche C# e JAVA, oltre che il linguaggio Clipper, dBIII e dBIV), devo dire che fin da subito, quando questo linguaggio è stato rilasciato da Microsoft, il linguaggio F# mi ha colpito e impressionato più di tutti. Mi ha colpito la sua essenzialità e la sua potenza immersa in una concisione dei costrutti veramente incredibile.

F# For Dynamics CE - Why and How | Formus Professional Software

Quello che mi ha colpito più di tutto è il fatto che l’obiettivo principale che caratterizza questo linguaggio è il miglioramento della qualità del codice: questo è ottenuto attraverso l’immutabilità delle variabili, l’eliminazione del concetto di Null, la possibilità di nidificare le varie parti di codice, cioè le funzioni, una dentro l’altra, come in una espressione matematica.

In qualche modo questo mi ricorda molto il linguaggio SQL, soprattutto tenendo presente i costrutti dell’algebra relazionale: proiezione, selezione, ridenominazione e prodotto cartesiano. Quattro operazioni che possono essere inglobate una nell’altra fino ad ottenere il risultato desiderato.

La stessa cosa per quanto riguarda LINQ: la libreria introdotta con .NET Framework 3.5 e in Visual Studio 2005. Anche in questo caso abbiamo una struttura del linguaggio che ha un approccio molto matematico.

Be’, ho citato le funzioni nidificate una nell’altra e in effetti F# è un “linguaggio funzionale”, cioè basato su funzioni che possono essere concatenate una all’altra fino a raggiungere l’obiettivo prefissato dal nostro programma.

Ora, forse non è chiaro perché nel titolo ho scritto che F# costituisce la “nuova/vecchia frontiera” dello sviluppo del software. In effetti, il paradigma della programmazione funzionale non è una novità di questi due ultimi decenni, con l’uscita di F# dai laboratori di Microsoft Research: infatti è un paradigma che esiste da molti più decenni e in qualche modo è rimasto un po’ confinato nell’ambito accademico o altamente specialistico, con linguaggi come Haskel (1978), Eiffel (1985), ma anche Erlang (utilizzato da Whatsup).

I linguaggi funzionali hanno così avuto un po’ la fama di linguaggi adatti agli scienziati o a studiosi chiusi nelle loro Università. In alcuni casi sono stati utilizzati per ambiti dove era necessaria una altissima velocità e precisione come nelle applicazioni bancarie.

Oggi abbiamo questa nuova frontiera data dalla ri-scoperta dei linguaggi funzionali, dato che Microsoft per prima, ma anche molti sviluppatori poi, si sono resi conto che questo linguaggio permette di realizzare quello che per Deming è l’obiettivo principe di qualsiasi attività produttiva: il miglioramento continuo della qualità.

Il fatto che non esistano i valori nulli, che le variabili non abbiano dei cambiamenti occulti (magari per qualche thread parallelo che li modifica) e che i costrutti sono di radice matematica e quindi deterministici, rendono questo linguaggio l’ideale per produrre codice praticamente esente da errori e dai cosiddetti “effetti collaterali”.

Il vantaggio che F# fornisce rispetto ai suoi colleghi funzionali più anziani, però, è dato dal fatto che è perfettamente integrato con .NET Framework e quindi nello stesso programma F# possiamo integrare parti di codice funzionale, parti di codice orientato agli oggetti e parte di codice secondo il paradigma imperativo. Ovviamente tutto deve essere ben calibrato in modo da non introdurre quei piccoli mostri che sono gli effetti collaterali di un codice non deterministico.

Un progetto scritto in F# può essere aggiunto senza problemi a una Soluzione di Visual Studio, insieme a progetti scritti in C# e in Visual Basic. Inoltre lavora bene anche con la piattaforma Azure. Meglio di così: cosa volete di più?

Dopo questo articolo introduttivo, pian piano porterò altre informazioni su F#, così vediamo se riuscirò a stimolare il vostro interesse.

13 giugno 2021

Completato il 3° libro della mia nuova "collana"

Il mio progetto editoriale continua a progredire: ora ho pubblicato anche il 3° libro dedicato a Word 2019 (“WORD 2019 – Guida per iniziare”).

Potete trovare questi libri in formato cartaceo e in formato PDF nella piattaforma di Youcanprint.it. Le versioni cartacee saranno a breve disponibili anche sui maggiori store online come Amazon, IBS, Feltrinelli ecc. Inoltre sono disponibili (solo in PDF) anche in https://gumroad.com/mdeghetto.

image

2 giugno 2021

Nuovo libro "WORD 2019 – Guida per iniziare"

Filed under: Novità — Mario De Ghetto @ 16:05
Tags: ,

Ho pubblicato un libro introduttivo su Word 2019: è scaricabile in PDF da https://gum.co/mdgWord2019.

A breve anche in formato cartaceo su tutti gli Store online principali e librerie fisiche (Amazon, IBS, Feltrinelli ecc.).

Adatto a studenti o persone che devono affrontare un concorso pubblico o che vogliono ampliare le proprie conoscenze professionali.

31 maggio 2021

global using in C# 10

Filed under: Novità — Mario De Ghetto @ 6:00
Tags:
Una delle prime novità uscite con la versione preview è questa: con global using si referenza una libreria in tutto il progetto, non occorre più mettere using in tutti i file:

Chissà se questa nuova caratteristica sarà usata a sproposito, rendendo più difficile capire le dipendenze con le varie librerie?

10 maggio 2021

Uno studio dell’Università del Michigan – Glioblastoma forse sconfitto da combinazione di radioterapia e nanoparticelle di proteine sintetiche

Filed under: Medicina e Chirurgia,Novità — Mario De Ghetto @ 19:53
Tags: , , , ,

La tecnologia e la medicina fanno passi da gigante e in tempi molto rapidi, ma per certe patologie il tempo è determinante.

In uno studio della University of Michigan sembra che una delle forme più gravi di tumore del sistema nervoso centrale, cioè il “glioblastoma”, possa essere sconfitto dalla combinazione di radioterapia e delle nanoparticelle di proteine sintetiche.

Il seguente articolo, datato 10 novembre 2020, tratta di questa sperimentazione, per ora effettuata con successo solo sui topi:

Glioblastoma nanomedicine crosses into brain in mice, eradicates recurring brain cancer | University of Michigan News (umich.edu)

Macroscopic pathology of glioblastoma multiforme. Image credit: CC BY-SA 4.0 - Sbrandner

Dall’Intelligenza Artificiale un aiuto alla comprensione dello sviluppo dell’Alzheimer

CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche

Clicca qui per leggere l’articolo: Dall’Intelligenza Artificiale un aiuto alla comprensione dello sviluppo dell’Alzheimer | Consiglio Nazionale delle Ricerche (cnr.it)

Prossimi passi…

Dopo la pubblicazione dei volumi “Corso di Basi di Dati I” e “Visual Basic 2019 – Guida alla programmazione“, ecco la programmazione dei miei prossimi libri. E’ un elenco di massima, ci potranno essere aggiunte o cancellazioni o anche spostamenti, ma le idee sono queste. Ovviamente ci vorrà tempo, ma è il mio obiettivo per popolare la mia nuova “collana” di libri tecnici su Youcanprint.it … vi piace l’idea?

https://www.youcanprint.it/store?s=mario+de+ghetto

  1. Corso di Basi di Dati I –> PUBBLICATO
  2. Visual Basic 2019 – Guida alla programmazione –> PUBBLICATO
  3. Word 2019 – Guida per iniziare –> IN CORSO DI PUBBLICAZIONE
  4. Excel 2019 – Guida per iniziare
  5. C# 10 – Guida alla programmazione (versione di Visual Studio 2022)

Poi altri argomenti potranno essere scelti tra questi:

  • SQL Server 2019 (o più recente)
  • Elettronica con Arduino – Guida per principianti
  • Visual Studio 2022
  • F# – Guida alla programmazione
  • PowerPoint 2019
  • Dati e algoritmi con VB 2022
  • Dati e algoritmi con C# 2022
  • Database con VB 2022
  • Database con C# 2022
  • Informatica di base
  • MatLab
  • Python – Guida alla programmazione

9 maggio 2021

SLA e Sclerosi Multipla – progetto europeo H2020 Brainteaser

Filed under: AI,Medicina e Chirurgia,Novità — Mario De Ghetto @ 15:42
Tags: , ,

(Data 16.04.2021 – fonte: Brainteaser, un progetto per l’assistenza e la gestione dei pazienti affetti da sla e sclerosi multipla | Università di Padova (unipd.it))

lastre cervelli

È in corso in questi giorni il primo incontro plenario del progetto europeo H2020 Brainteaser, che vede la collaborazione di un consorzio di 11 membri, tra cui il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Padova. Il consorzio, guidato dall’Universidad Politécnica de Madrid, si propone di affrontare l’ambiziosa sfida di utilizzare i sistemi di Intelligenza Artificiale (IA) per elaborare i dati raccolti da pazienti affetti da Sclerosi Multipla (SM) e Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) con lo scopo di rendere la gestione dei pazienti più efficace, sviluppando modelli in grado di prevedere la progressione delle malattie.

L’obiettivo è di trasformare l’attuale approccio alla terapia di queste patologie da reattivo a predittivo e fornire strumenti di coaching che supportino i pazienti in un percorso di vita sano e appagante il più a lungo possibile. Durante i quattro anni del progetto, lo studio Brainteaser coinvolgerà 300 pazienti provenienti da quattro centri clinici situati in Italia, Spagna e Portogallo. I pazienti saranno costantemente monitorati con strumenti specifici, come sensori, app intelligenti e servizi personalizzati, al fine di favorire l’autogestione dei pazienti stessi.

«Attraverso un semplice sistema di sensori e app indossabili intendiamo portare i vantaggi dell’intelligenza artificiale direttamente al paziente, integrando modelli per la previsione del rischio a breve e lungo termine, sostegno alle decisioni cliniche e prevenzione» spiega Barbara Di Camillo, direttrice tecnico-scientifica di Brainteaser  e docente presso il Dipartimento di Ingegneria dell’informazione dell’Università di Padova.

Il Consorzio del progetto è fortemente improntato alla multidisciplinarietà, con soggetti provenienti da università, industria, ambienti clinici e settore non profit di sei paesi europei, e godrà di un budget di quasi 6 milioni di euro.
L’approccio multidisciplinare, che pone un forte accento sulle metodologie di co-design coinvolgendo in più fasi gli utenti finali di Brainteaser  come parte del proprio team, porterà grandi benefici ai pazienti, ai loro familiari e ai medici, migliorando notevolmente la capacità dei sistemi sanitari pubblici di prevedere, rilevare, alleviare e gestire gli impatti negativi di quei fattori che contribuiscono alle cause delle due malattie, alla loro progressione clinica e alla sopravvivenza.

La sclerosi laterale amiotrofica e la sclerosi multipla sono due malattie neurologiche degenerative molto complesse e con quadro clinico, evoluzione, prognosi e terapie molto differenti, ma hanno delle caratteristiche comuni: entrambe colpiscono il sistema nervoso, sono croniche, progressive e modificano in modo significativo la qualità della vita dei pazienti e delle loro famiglie.
I pazienti devono gestire periodi alternati di cure in ospedale e a domicilio, vivendo una costante incertezza riguardo le fasi acute della malattia e affrontando un notevole onere psicologico ed economico, che coinvolge sempre anche i caregiver della loro famiglia. I medici, invece, hanno bisogno di strumenti per sostenerli in tutte le fasi del trattamento del paziente, per suggerire scelte terapeutiche personalizzate e indicare gli interventi urgenti.
I dati raccolti, che riguarderanno non solo aspetti clinici ma anche dati ambientali, socio-economici e lo stile di vita, saranno integrati in un modello di intelligenza artificiale completo.

Brainteaser  intende diventare una rilevante storia di successo su come, nel moderno scenario sanitario, l’integrazione tra conoscenze cliniche, abilità tecniche e contributi dei pazienti possa portare ad approcci innovativi nella cura e nell’assistenza.

7 aprile 2021

Libro "Visual Basic 2019 – Guida alla programmazione"

Finalmente ho pubblicato su Gumroad.com il libro “Visual Basic 2019 – Guida alla programmazione”: https://gum.co/VB2019guida.

Nella pagina potete scegliere anche più di 1 copia da acquistare e poi cliccate su “Lo voglio!”: accederete alla pagina di inserimento del vostro indirizzo mail (scrivetelo correttamente, altrimenti non vi arriverà il link per scaricare il libro e il file .zip!) e per il pagamento.

In totale, il libro è composto da circa 660 pagine tutte a colori.

A breve sarà pubblicato con Youcanprint.it e quindi sarà disponibile in formato PDF di tale piattaforma e anche in formato cartaceo, acquistabile su Youcanprint.it, su tutti gli store online (Amazon, IBS, ecc.) e ordinabile anche da librerie fisiche come Feltrinelli!

Buona lettura Winking smile

_Copertina

28 marzo 2021

Definizione di sistema informativo e di sistema informatico

Filed under: Basi di dati,Novità,Varie — Mario De Ghetto @ 10:00
Tags: , , , , ,

image

image

Il libro è acquistabile direttamente qui:

Corso di Basi di Dati I di Mario De Ghetto | Cartaceo | Youcanprint.it

oppure nei maggiori Store online (come Amazon, IBS ecc.)

ed è anche ordinabile nelle Librerie Feltrinelli (catalogo Youcanprint.it)

27 marzo 2021

Un paio di note del libro "Corso di Basi di Dati I"

Filed under: Basi di dati,Novità,Varie — Mario De Ghetto @ 18:39
Tags: , ,

image

Il libro è acquistabile direttamente qui:

Corso di Basi di Dati I di Mario De Ghetto | Cartaceo | Youcanprint.it

oppure nei maggiori Store online (come Amazon, IBS ecc.)

ed è anche ordinabile nelle Librerie Feltrinelli (catalogo Youcanprint.it)

Esempi per il mio prossimo libro "Visual Basic 2019 – Guida alla programmazione"

Filed under: Novità,Programmazione,Visual Basic,VS 2019 — Mario De Ghetto @ 5:37
Tags: , , ,

Il mio libro “Visual Basic 2019 – Guida alla programmazione” è quasi in dirittura di arrivo: adesso inizio a fare qualche verifica e l’impaginazione del testo.

Intanto sono disponibili tutti i progetti di esempio del libro: http://deghetto.bell1.net/deghetto/libri/15_VB2019/mdgVB2019.zip … sono circa 27 MB per ben n. 254 “soluzioni” di Visual Studio 2019.

Sempre avanti, chi si ferma è perduto… stay tuned!

L’origine del nome BLUETOOTH

Filed under: Varie — Mario De Ghetto @ 5:03
Tags:

Il nome dello standard Bluetooth, utilizzato per mettere in comunicazione dispositivi come cellulari, tablet o laptop, deriva dal nome Harald Blåtand (Harold Bluetooth in inglese). Harald, nato nel 911 e morto nel 987, fu il primo re a unificare il frammentario regno di Danimarca dal punto di vista sia politico sia religioso. L’azienda svedese Ericsson con il nome Bluetooth volle pertanto riferirsi alla particolare abilità diplomatica del re che unì gli scandinavi introducendo nella regione il cristianesimo. Harald infatti era soprannomiato Bluetooth (dente azzurro), secondo la tradizione, perché ghiotto di mirtilli. Un’altra spiegazione per tale nome fa riferimento invece alla possibilità che il sovrano, in battaglia, fosse solito colorarsi i denti d’azzurri. In ogni caso, gli inventori della tecnologia Bluetooth hanno ritenuto che il soprannome di questo sovrano fosse un nome adatto per un protocollo capace di mettere in comunicazione dispositivi diversi, così come il re unì i popoli della penisola scandinava con la religione. Per quanto riguarda il logo della tecnologia, esso unisce le rune nordiche ᚼ “Hagall” e ᛒ “Berkanan”, iniziali del nome del sovrano, analoghe alle moderne H e B.

Fonte: Origin of the Bluetooth Name, Bluetooth

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "X+B=B + "H" "B" B TECNOLOGIA Il nome della tecnologia Bluetooth deriva da Aroldo I di Danimarca, personaggio storico vissuto ai tempi dei vichinghi, soprannominato Bluetooth perché mangiava così tanti mirtilli da averei denti sempre blu. www.thedifferentgroup.com Fonte: www.bluetooth.com"

1 febbraio 2021

Il mio libro "Corso di Basi di Dati I" in formato PDF

E’ con vero piacere che annuncio la pubblicazione in formato digitale (PDF) del mio libro “Corso di Basi di Dati I“, sulla piattaforma di Youcanprint.it!

Il libro in PDF è disponibile al seguente link:

https://www.youcanprint.it/computer-gestione-database-generale/corso-di-basi-di-dati-i-9791220318228.html

al prezzo estremamente vantaggioso di 4,99 Euro.

image

Ho voluto mantenere il prezzo così basso, contrariamente al valore dei contenuti, perché credo fermamente nella divulgazione tecnica e scientifica. Trovo estremamente gratificante poter offrire ai lettori interessati le mie conoscenze, le mie esperienze professionali, quello che ho imparato in decenni di studio e di lavoro. Penso che sia importante rendere accessibile a tutti del materiale di studio, anche e soprattutto attraverso un prezzo ragionevole e non gonfiato da costi o pretese irragionevoli. Penso che sia meglio avere la possibilità di distribuire tante più copie a un minore guadagno, piuttosto che distribuirne poche a un prezzo eccessivo.

Allo stesso modo, il libro cartaceo, tutto a colori, costa solo 25,00 Euro e si trova qui:

https://www.youcanprint.it/computer-generale/corso-di-basi-di-dati-i-9791220312868.html

Anche questo è un prezzo “morbido” e non eccessivo rispetto ai soliti prezzi di mercato. Come saprete, i libri tecnici e/o universitari costano sempre tantissimo. Questo stesso libro, con una casa editrice “tradizionale” (in bianco e nero), costava ben 39,00 Euro. Con Youcanprint.it ho potuto pubblicarlo a un prezzo molto più economico, anche tenendo conto che è interamente a colori (di solito i libri a colori costano molto di più anche in self publishing).

Se poi volete risparmiare ancora qualcosa per il libro cartaceo, vi segnalo questo link su Amazon (al prezzo scontato di 23,75 Euro):

https://www.amazon.it/Corso-basi-dati-Mario-Ghetto/dp/B08RRDRKYR

Che ne dite, non vi viene già voglia di acquistarlo e di leggerlo?

Attenzione: anche se Amazon vi dice che al momento non è disponibile, potete acquistarlo lo stesso!

9 gennaio 2021

Libro "Corso di Basi di Dati I" anche in formato digitale

Ora che il libro è stato pubblicato ed è ordinabile in formato cartaceo al prezzo di 25,00 Euro (salvo modifiche di prezzo applicate dai vari store, senza possibilità da parte mia di intervenire in alcun modo):

– su YouCanPrint.it: Corso di Basi di Dati I – Computer – Computer Generale (youcanprint.it)

– su Amazon: Amazon.it: Corso di basi di dati I – De Ghetto, Mario – Libri

– su molte altre piattaforme online…

… ho pensato di fare un ulteriore passo in avanti, chiedendo a YouCanPrint.it la pubblicazione anche in formato PDF al prezzo molto più leggero di 4,99 Euro.

Sto anche meditando sull’opportunità di pubblicarlo anche in formato EPUB/MOBI, ma per un libro tecnico non so se sia opportuno (su alcuni dispositivi manca il colore, immagini difficili da vedere…) … Voi cosa ne pensate?

5 gennaio 2021

Il mio libro "Corso di Basi di Dati I" – nuova versione con YouCanPrint.it

Dopo varie pubblicazioni con editori tradizionali e vari esperimenti di self publishing con Amazon, Gumroad.com, Sfogliami.it ecc. sono arrivato alla conclusione che non si può prescindere da due fattori principali: una copertina professionale e soprattutto una distribuzione multicanale (store online, versioni digitali e librerie fisiche) che permetta una reale diffusione, incrementando le possibilità di far conoscere le mie pubblicazioni.

Ecco quindi che ho deciso di ripubblicare il mio libro “Corso di Basi di Dati I” con YouCanPrint.it, chiedendo loro di elaborare per me una copertina professionale che potesse rappresentare ciascun libro come un volume di una sorta di opera multivolume (il termine “enciclopedia” è eccessivo).

Alla pagina Corso di Basi di Dati I – Computer – Computer Generale (youcanprint.it) potete vedere la “vetrina” del libro, con il testo che riporto qui di seguito e con la copertina elaborata dai grafici di YouCanPrint.

Personalmente sono contento del risultato perché era proprio come me l’ero immaginato.

Inoltre sto lavorando agli ultimi capitoli del mio libro “Visual Basic 2019 – Guida alla programmazione” e quindi la mia “libreria” su YouCanPrint.it si arricchirà presto di un secondo volume.

Fatemi sapere cosa ne pensate e, se vi va, date una valutazione al libro (possibilmente positiva Open-mouthed smile).

image

24 dicembre 2020

Nuovo progetto editoriale!

Filed under: Basi di dati,Novità — Mario De Ghetto @ 7:20

Ci siamo! Contratto firmato

Copertina praticamente pronta, “visto si stampi” inviato, a gennaio si riparte! Questo sarà il primo volume della mia nuova “rivoluzione”: diventerà un’opera tecnica in più volumi, ovviamente su argomenti diversi. Sul volume 2 sto già lavorando: la guida di programmazione di Visual Basic 2019. Il volume 3 seguirà è sarà il gemello del volume 2, ma su C#. Poi? Credo SQL Server, MS Office: Word, Excel, Power Point… e MS Access. Vedremo.

“Infinite cose da fare e così poco tempo” (cit. Joker vs. Batman)

image

22 settembre 2020

Articolo sulla creazione di uno User Control in Visual Basic 2019

Ho pubblicato un articolo sulla pubblicazione di uno User Control in Visual Basic 2019: lo trovate su https://gum.co/art001_UserCtrlVB2019 al prezzo di 0,99 Euro (meno di un caffè per ben 19 pagine con spiegazioni, immagini e codice).

Negli esempi di applicazioni creiamo dei controlli visuali simili a semafori, per utilizzarli in applicazioni che costituiscono una prima “dashboard”, cioè un “cruscotto” con i semafori che cambiano in base ai dati forniti. All’inizio dell’articolo è indicato il link per scaricare gli esempi di progetti in VB 2019.

Copertina

10 agosto 2020

VB: Conversione di date da formato numerico Double (come in Excel) in formato DateTime e viceversa

NOTA: questo paragrafo e il relativo esempio sono presi dal capitolo 7 del mio libro, in fase di redazione, “Visual Basic 2019 – Guida alla programmazione” del quale potete scaricare una preview gratuita dall’indirizzo https://gumroad.com/mdeghetto.

Il tipo DateTime e le date in formato Double

In alcune occasioni potreste trovarvi di fronte a un formato “data e ora” rappresentato con un tipo di dato numerico a virgola mobile (Double), come nel caso del formato data/ora di Excel.

In .NET non è possibile alcuna conversione implicita tra questo tipo di dato e DateTime e viceversa. È comunque possibile procedere a una conversione esplicita con i metodi ToOADate e FromOADate:


image

6 agosto 2020

Corretto problema della Task List di Visual Studio 2019

Filed under: Novità,VS 2019 — Mario De Ghetto @ 21:45
Tags: , ,

Finalmente la versione 16.7.0 di Visual Studio 2019, appena rilasciata, ha risolto il problema della Task List: fino alla versione 16.6.x questo bug non permetteva di vedere nella Task List i “token” personalizzati creati dall’utente.

Ora potete creare i vostri token e li vedrete apparire regolarmente nella Task List.


image


NOTA: questa immagine è tratta dal capitolo 3 del mio nuovo libro “Visual Basic 2019 – Guida alla programmazione” che è in fase di redazione e del quale potete scaricare gratuitamente i primi 4 capitoli (quasi definitivi) dal seguente indirizzo: https://gumroad.com/mdeghetto.



17 luglio 2020

Avanzamento del libro su VB 2019 – i primi due capitoli in preview

Filed under: Novità,Visual Basic,VS 2019 — Mario De Ghetto @ 17:14
Tags: , , , , , ,

Anteprima dei primi due capitoli del mio libro “Visual Basic 2019 – Guida alla programmazione“:

https://gumroad.com/mdeghetto (versione digitale in PDF)

Spazio libri

16 luglio 2020

Windows non va? Ok, si riavvia la macchina e si risolve… Perché?

Filed under: Varie,Visual Basic,VS 2019,Windows 10 — Mario De Ghetto @ 21:20
Tags: , , , , , ,

La tecnologia COM, precedente all’avvento di .NET Framework e tuttora esistente in applicazioni come Microsoft Office e molte altre, utilizza un meccanismo basato sul conteggio dei riferimenti a ciascun oggetto (reference counter).

In COM, un oggetto viene caricato una sola volta in memoria, mentre le applicazioni possono fare riferimento direttamente all’unica copia dell’oggetto.

Alla creazione di un riferimento all’oggetto il reference counter viene incrementato di una unità, mentre alla distruzione di un oggetto viene decrementato, sempre di una unità. Di conseguenza, se il reference counter è un numero maggiore di zero esiste ancora almeno un riferimento a tale oggetto, mentre se il reference counter viene azzerato non esistono più riferimenti a tale oggetto. Quest’ultimo, quindi, può essere eliminato dalla memoria.

Questa semplice tecnica è compromessa da un serio problema esistente sui cosiddetti “riferimenti incrociati“. Ad esempio: A fa riferimento a B e contemporaneamente B fa riferimento ad A. Con la tecnologia COM non è possibile risolvere lo stallo (deadlock), ottenendo perdite di memoria e quindi compromettendo la stabilità dell’intero sistema.

Inoltre, se un’applicazione si arresta bruscamente prima di poter rilasciare correttamente gli oggetti, il reference counter di tali oggetti non potrà essere decrementato e quindi il sistema avrà in memoria degli “oggetti orfani“. Tali oggetti potranno essere eliminati solo riavviando il sistema.

Eccovi spiegato il motivo per cui talvolta Windows ha dei malfunzionamenti che si possono risolvere “spegnendo e riaccendendo” la macchina.

NOTA: è un piccolo estratto dal capitolo 2 del libro “Visual Basic 2019 – Guida alla programmazione” in fase di stesura. I primi capitoli possono essere visionati al seguente indirizzo: https://gumroad.com/mdeghetto. Cliccate sull’immagine della preview del libro, inserite il prezzo 0 (zero), inserite il vostro indirizzo mail (verificate che sia corretto, altrimenti non vi arriva il link per scaricare la preview) e cliccate sul pulsante Lo voglio! Dopo qualche minuto troverete una mail con il link da cui scaricare i capitoli del libro in anteprima.

Spazio libri


Aggiornamento di giugno di Windows 10 blocca Outlook 2019 – [ Soluzione ]

Filed under: Office,Varie,Windows 10 — Mario De Ghetto @ 20:27
Tags: , , , , ,

Soluzione al problema di un aggiornamento di Windows 10 (di giugno 2020) e l’impossibilità ad aprire Outlook 2019


Se dopo aver aggiornato Windows 10 non riuscite più ad aprire Microsoft Outlook 2019, c’è un modo per risolvere il problema:

1) Premete la combinazione di tasti Windows+R, digitate Regedit e premere il tasto Invio

2) Portatevi in corrispondenza della chiave HKEY_CURRENT_USER\SOFTWARE\Microsoft\Office\16.0\Outlook\PST

3) Cancellate, facendo riferimento al contenuto del pannello di destra, i due valori LastCorruptStore e PromptRepair.

Attenzione: nel mio caso c’era solo la prima voce, l’ho cancellata e ho riavviato Windows. Outlook non partiva ancora, ho ripetuto i tre passi di cui sopra e c’era l’altra voce, l’ho cancellata e ho riavviato Windows. Dopo il riavvio ho potuto aprire nuovamente Outlook.


Soluzione alternativa da provare:

1) riavviare Windows in “modalità provvisoria”

2) chiudere Windows e riavviare normalmente.

1 luglio 2020

Libro "Corso di Basi di Dati I" cartaceo

Filed under: Basi di dati,Novità — Mario De Ghetto @ 3:44
Tags: ,

Alla pagina https://www.amazon.it/Corso-Basi-Dati-Mario-Ghetto/dp/B08BRG7114 potete trovare e acquistare il mio libro “Corso di Basi di Dati I” cartaceo, al prezzo di 25,90 Euro.

Il libro è una revisione e riedizione del libro “Le Basi di Dati spiegate a mia nonna”, senza nonna e con varie correzioni e modifiche. Come avevo scritto in un post, pochi giorni fa, c’è anche una edizione digitale (in PDF) acquistabile a 9,90 Euro: lo trovate alla pagina https://gumroad.com/mdeghetto. Alla stessa pagina potete anche iscrivervi, inserendo il vostro indirizzo e-mail nella casella al centro della pagina e cliccando “Segui”: in questo modo verrete aggiornati su nuovi libri e su altre novità del mio “spazio libri”.

image

Restiamo in contatto: iscrivetevi su https://gumroad.com/mdeghetto: mi aiuterete a informarvi meglio sui prossimi libri che ho intenzione di pubblicare!

In questo momento sto lavorando a una riedizione del vecchio libro “Visual Basic 2010 spiegato a mia nonna”, anche questo senza la nonna e con una completa revisione del libro con riscrittura dei primi capitoli, varie correzioni e, ovviamente, l’aggiornamento a Visual Basic 2019.

Buona lettura!

Winking smile

30 giugno 2020

700.000 visite!

Filed under: Novità — Mario De Ghetto @ 18:10
Tags:

Passin passetto non mi sono accorto che il blog ha raggiunto ben


700.000 VISITE !!!


GRAZIE!!!!

Il mio "spazio libri"

Filed under: Novità,Office,Visual Basic,VS 2019,Word — Mario De Ghetto @ 18:03
Tags: , , , , ,

Alla fine mi sono convinto di riprendere l’attività di scrittura di libri, anche perché oltre alla pubblicazione cartacea su Amazon ho scoperto di poter pubblicare in formato digitale (PDF) su gumroad.com. Ecco quindi che ho creato il mio “spazio libri” che potete trovare alla pagina https://gumroad.com/mdeghetto, con ben tre libri già pubblicati e acquistabili:


Spazio libri

Il prossimo obiettivo che mi prefiggo e su cui sto già lavorando è la pubblicazione di una revisione del mio libro “Visual Basic 2010 spiegato a mia nonna”, però questa volta senza la nonna (sic!) e aggiornato alla versione 2019 (o eventualmente la versione che dovesse arrivare prima del termine del lavoro di revisione).

Il tutto con prezzi assolutamente bassi, molto più bassi di quelli di un libro tecnico tradizionale che, appunto “tradizionalmente”, costa sempre moltissimo.

In questo modo spero di poter contribuire alla diffusione della conoscenza, perlomeno per le materie che conosco…

Buona lettura!

Winking smile

23 giugno 2020

Libro "Corso di Basi di Dati I"

Filed under: Basi di dati,Novità — Mario De Ghetto @ 6:17
Tags: , ,

Finalmente ho pubblicato il mio 14° libro! … Anche se a dire il vero è una riedizione del libro “Le basi di dati spiegate a mia nonna” edite nel 2010 da FAG Edizioni. Dato che l’Editore non è più interessato a ripubblicarlo, ho provveduto a revisionarlo e correggerlo e a pubblicarlo sulla piattaforma Gumroad.com in versione PDF (prossimamente anche in cartaceo su Amazon).

clip_image002

Il libro è acquistabile all’indirizzo https://gum.co/CorsoBD1 al prezzo minimo di 9,90 Euro (la prima edizione cartacea costava 35,00 Euro).

Si tratta di una versione digitale, in PDF, con codice-licenza specifico per ogni copia: questo è il motivo per cui in fase di acquisto è possibile indicare il numero di copie che si vogliono acquistare.

Se non vi interessa l’edizione digitale e preferite la carta, tra qualche giorno (devo definire la prima e quarta pagina di copertina, oltre che il dorso, per Amazon) pubblicherò il libro in versione cartacea sul sito Amazon.com. Dato che la stampa della versione cartacea costa e dato che c’è anche una quota a favore di Amazon, ovviamente il costo del libro sarà più alto (cercherò comunque se possibile di contenerlo).

Una ulteriore differenza tra le due versioni è questa: la versione digitale è A COLORI, mentre quella cartacea è in bianco e nero per limitarne il costo (a colori avrebbe un prezzo inaccessibile per molti lettori).

Buona lettura!

Winking smile

28 dicembre 2019

L’anno che verrà…

Filed under: Novità,Varie — Mario De Ghetto @ 20:55
Tags: ,

Finisce un altro anno e a breve ne inizierà uno nuovo, un anno bisestile, ma con un numero simpatico: 2020 (come 20 due volte).

L’anno che sta finendo, il 2019, e quelli precedenti, il 2017 e il 2018, mi hanno portato tantissimo lavoro nel mio “lavoro principale”: sono funzionario di una ASL e in questi ultimi tre anni mi sono occupato della unificazione delle attività tra due ex ASL che sono state unite, ovviamente per il mio àmbito lavorativo. In qualche occasione è stato un periodo interessante e entusiasmante, ma certe volte anche faticoso, con tensioni, nervosismi, ostacoli, bastoni fra le ruote e perfino offese a livello personale. Tutto questo pianificando, facendo riunioni, organizzando, ripensando, relazionando, progettando, analizzando, convincendo (o almeno tentando di convincere), coinvolgendo chi si poteva coinvolgere. Sinceramente non è stato per niente facile e tutto questo poi l’ho portato a casa, con tanta stanchezza, poca voglia di fare altro, magari con la voglia solo di cazzeggiare su Facebook o di leggere qualcosa di più leggero o di studiare qualcosa di nuovo (ma con moltissima fatica). Tutto questo non mi ha portato a casa un solo centesimo di Euro in più, ma solo soddisfazione per un lavoro lungo e complesso che prossimamente dovrebbe concludersi e tornare in una fase più quieta e gestibile anche a livello di fegato e di emicranie.

Tra l’altro questo ha fatto sì che il mancato impegno all’esterno mi abbia fatto perdere la nomina a “Microsoft MVP” questo 1° luglio 2019 (dopo ben 10 anni), non ho pubblicato alcun libro né articolo per riviste. Ho sperimentato qualche video e podcast, ma tutto finisce lì.

Anzi, no!

Diciamo che ora che finalmente vedo la luce fuori dal tunnel posso iniziare a pensare all’anno che verrà e a qualche “impegno extra lavorativo” che possa darmi un po’ di stimoli alle mie passioni: l’informatica e l’elettronica.

Risultati immagini per progetti

All’inizio del 2020 arriverò con vari progetti, poi vedremo cosa riuscirò a portare avanti:

  • aggiornamenti alle mie app “Garage40” (che diventeranno “G40”) per lo Store di Microsoft
  • una riedizione del mio libro “Le basi di dati” (senza “… spiegate a mia nonna”)
  • il proseguimento dei miei podcast su Spreaker
    (https://www.spreaker.com/user/mdeghetto)
  • il proseguimento dei miei video didattici su YouTube
    (https://www.youtube.com/c/MarioDeGhetto)
    – sulle Basi di Dati
    – su Office 2019
    – su Elettronica e Arduino
    – su Visual Studio
    – … e magari anche con dei tutorial sui miei programmi “G40″…
  • chissà, magari riprenderò anche a scrivere articoli di elettronica e programmazione per la rivista “Elettronica In”.

A presto, buon anno 2020 e restate sintonizzati su questo blog!

8 settembre 2019

[RISOLTO] Problema con il Monitor Seriale di Arduino su Visual Studio 2019

Oggi stavo preparando il materiale per registrare un nuovo video YouTube incentrato questa volta sul Monitor Seriale (Serial Monitor) di Arduino, con l’add-in VisualMicro per Visual Studio 2019.


image


Dopo vari tentativi, continuavo ad avere la finestra del Monitor Seriale praticamente congelata, cioè priva dei pulsanti e degli altri elementi necessari, oltre che impossibilitata a mostrare i dati ricevuti dalla scheda Arduino, nonostante che da questa si vedesse il LED TX sempre attivo in modo lampeggiante.

A questo punto ho cercato di verificare se non fosse un problema di Visual Studio 2019: infatti, provando con l’Arduino IDE standard e perfino con Visual Studio 2017 questi problemi non c’erano.

Alla fine sono andato nella pagina ufficiale dell’add-in di VisualMicro e ho trovato questo commento: “VS 2019!! Tool windows (serial, explorer) might not render correclty in VS2019. We are redeveloping our tool windows, in the meantime please Switch off “Tools>Options>Environment>General>Optimize rendering for screens with different pixel densities” if you have issues.

Applicando quanto suggerito (menu Tools > Options > Environment > General, disattivazione della voce “Optimize rendering for screens with different pixel densities“, il problema è stato risolto.

Questo cambiamento potrebbe creare problemi in altri contesti? Forse sì, ma nel frattempo mi auguro che VisualMicro risolva il problema…

A proposito: i video YouTube si trovano qui. Buona visione!

Winking smile


Pagina successiva »