Archivio mensile:gennaio 2012

Lancio di SQL Server 2012 ("Denali")

Su tutti i blog che trattano di sviluppo e di SQL Server è ormai stato annunciato che Microsoft ha deciso la data di rilascio della versione commerciale di SQL Server 2012 (nome in codice "Denali"): il 7 Marzo 2012.

L’evento sarà online e sarà possibile accedere a oltre 30 sessioni dedicate alle nuove funzionalità del prodotto. Per consultare il sito ufficiale dell’evento puntate il vostro browser qui: http://www.sqlserverlaunch.com/.

L’agenda completa è disponibile a questo link: http://www.sqlserverlaunch.com/ww/agenda

Infine, potete registrarvi qui: https://www.sqlserverlaunch.com/ww/Register

Il rilascio della versione definitiva di SQL Server 2012 mi interessa particolarmente, in quanto sto lavorando alla nuova edizione del mio libro "SQL Server 2008 – Guida all’uso" che diventerà "SQL Server 2012 – Guida all’uso", una nuova edizione un po’ più orientata agli sviluppatori, piuttosto che ai database administrator e/o ai sistemisti.

Parallelamente, "qualcun altro" sta lavorando a un secondo libro sulla Business Intelligence (Analysis Services ecc.) che costituirà l’altro libro della "coppia" su SQL Server 2012.

SQL Server Express RC0 LocalDB

La nuova versione di SQL Server 2012 (attualmente ancora in RC0 = Release Candidate 0), porta una novità interessante: l’edizione LocalDB, una versione ridotta orientata agli sviluppatori di applicazioni.

Questa edizione non richiede l’installazione di particolari servizi, né opzioni complicate e pertanto si candida ad essere l’edizione preferita dagli sviluppatori, anche perché rende più semplice l’installazione del motore di database sulle macchine di destinazione dell’applicazione (i client) e perché, diversamente dall’edizione Express tradizionale, permette di includere anche del codice da eseguire per mezzo di script T-SQL.

Per scaricare il pacchetto di installazione, potete fare riferimento alla pagina http://bit.ly/uzoWwf e scegliere il pacchetto che più è opportuno per il vostro sistema operativo:

  • ENU\x86\SqlLocalDB.MSI, per sistemi operativi a 32 bit
  • ENU\x64\SqlLocalDB.MSI, per sistemi operativi a 64 bit

Ecco quindi la sequenza di installazione, per immagini:

01

02

03

04

05

06

07

Come è possibile vedere, l’installazione è estremamente semplice e si riduce praticamente a una serie di pressioni del pulsante Next, facilitando l’installazione anche per un utente non esperto.

Windows 8 cambia le prospettive di sviluppo di software

Lo sviluppo di nuovi sistemi operativi e di nuovi paradigmi per l’interfaccia utente stanno avendo un’accelerazione sempre più forte, con l’ingresso di Windows Phone 7.x e di Windows 8, entrambi basati sull’interfaccia Metro.

In Windows 8, poi, oltre al supporto alle classiche API di Win32, avremo il nuovo set di API di WinRT (Windows RunTime). Per noi sviluppatori le cose cambiano anche di parecchio e se vogliamo restare "al passo" dobbiamo aggiornarci e conoscere queste novità.

Per avere una panoramica su dove Microsoft sta andando, potete prendere visione del documento che trovate all’indirizzo http://networkedblogs.com/sFmBj, ovvero il white paper "Assessing the Windows 8 Development Platform", scaricabile anche in formato PDF.

Ecco comunque una panoramica delle immagini esposte nel documento che dovrebbero già dare una visione completa del nuovo panorama applicativo.

image

 

image

 

image

 

image

 

image

Estendere Visual Studio con collezioni di controlli (a pagamento)

Con Visual Studio abbiamo a disposizione molti controlli per tutte le attività più comuni, ma inevitabilmente ci saranno delle esigenze che non si riescono a soddisfare con i controlli di base: una di queste, per esempio, è la possibilità di ricreare un’interfaccia simile a Microsoft Outlook, con la sua barra laterale e con una "griglia" simile alla scheda degli appuntamenti in Outlook.

Per un risultato professionale, quando non vogliamo perdere molto tempo a ricreare i controlli personalizzati da soli (e si sa che ci vuole parecchio tempo per farlo!), la cosa migliore è acquistare una suite di controlli professionali.

Sul mercato non mancano suite di controlli di tutti i tipi, alcune più semplici, altre estremamente professionali e piacevoli. Tra le tante suite ho il piacere di segnalare quelle di MINDSCAPE (http://www.mindscapehq.com/), un’azienda della Nuova Zelanda che distribuisce delle suite di controlli per WPF, per Silverlight, per Windows Phone e per SharePoint, senza dimenticare le problematiche di gestione dei database, anche con un ORM come NHibernate o come LightSpeed, un ORM sviluppato da MINDSCAPE stessa.

Ieri ho avuto il piacere di essere contattato direttamente da uno dei fondatori di MINDSCAPE, John-Daniel Trask, il quale mi ha fornito gratuitamente tutto il software da loro prodotto per una valutazione. Anche John-Daniel è un Microsoft MVP (ASP.NET) ed è stato premiato nel 2006 per il ".Net Blog of the Year". Colgo quindi volentieri l’occasione di questo contatto per aprire una serie di post sui prodotti MINDSCAPE, nella speranza che possano interessare e che possano essere utili a qualcuno che vuole sempre di più dal proprio Visual Studio.

Stay tuned!