Archivi categoria: C#

Arduino & C. – Un mio articolo su ioProgrammo

Volete creare un pianoforte elettronico con Arduino e Visual Studio?

Su ioProgrammo in edicola in questi giorni (“Novembre 2017”) c’è il mio articolo con programmazione in Visual Basic e in C# (ved. riquadro in basso a destra).

Buona lettura e buon divertimento! Winking smile

ioprogrammo_november2017

Annunci

C# 7.0 in Visual Studio “15”

Microsoft ha rilasciato da poco la Preview 5 di Visual Studio “15”, nome ancora non definitivo basato sul numero di versione. Presumo che alla fine si chiamerà Visual Studio 2016 o 2017, in base al momento del rilascio della RTM, ma ancora non è possibile sapere nulla.

Intanto, da una Preview all’altra, stanno arrivando le notizie sulle nuove caratteristiche dell’ambiente di sviluppo, del .NET Framework e dei linguaggi.

In questo breve post voglio soprattutto elencare le novità di C# 7.0:

  • Tuples (tuple)
  • Pattern matching
  • Out variables
  • Deconstruction
  • Local functions
  • Literal improvements
  • Ref returns and locals
  • Non-Nullable reference types
  • Immutable types

Qualcuno di voi noterà che alcune di queste caratteristiche arrivano dalla programmazione funzionale e in particolare dal linguaggio F# (per esempio le “tuple”, il pattern matching, i tipi “immutabili” e i tipi riferimento Non-Nullable).

Un po’ di tempo fa ho iniziato a studiare il linguaggio F# ed evidentemente ora sta iniziando ad essermi utile anche negli altri linguaggi .NET…!

Non è tutto qui: i linguaggi C# e Visual Basic ora sono open source (F# lo era già), attraverso il progetto Roslyn che ora è stato rinominato “.NET Compiler Platform”.

Insomma, preparatevi: la nuova versione di Visual Studio porterà molte novità e molte cose nuove da studiare e provare.

Stay tuned!

Articoli su Entity Framework in C#

Questa sera vi segnalo, molto rapidamente, i primi due articoli della serie “Introduzione a Entity Framework con C#” di Emiliano Musso, Microsoft MVP, pubblicati sul “wiki” TechNet del gruppo “TechNet Wiki Ninjas” (@WikiNinjas):

Parte I

Parte II

Buona lettura!