Archivi categoria: Visual Basic

Rispondo alla richiesta di un lettore…

Un mio lettore mi ha inviato un’e-mail con una serie di domande … visto che ogni tanto capita che ci siano delle domande ricorrenti sull’acquisto di Visual Studio, su un mio libro introvabile, sull’eventualità che io scriva e pubblichi altri libri, su consigli di altri libri sullo stesso argomento per principianti e così via, ho pensato di pubblicare la mia risposta (chiaramente senza nome del destinatario) in modo da aiutare chiunque avesse gli stessi problemi. Spero che vi possa essere utile! Winking smile


Buonasera …

Prima di rispondere alle domande, vorrei segnalare che non è necessario acquistare la licenza di Visual Studio 2017: infatti da un po’ di tempo (non ricordo se dalla versione 2013 o dalla 2015) esiste “Visual Studio Community 2017”, equivalente in tutto e per tutto alla versione Professional di Visual Studio 2017. Manca qualcosa che serve solo ai team di sviluppo e che quindi non è significativo per gli sviluppatori individuali, quindi può tranquillamente installarlo “a tempo indeterminato”, con licenza che autorizza anche alla produzione di applicazioni destinate alla vendita, quindi non ci sono problemi. Unica accortezza è che non può essere utilizzato da gruppi di oltre 5 sviluppatori oppure all’interno di aziende di medio-grande dimensione (il riferimento se non sbaglio è a 1.000.000 di dollari di fatturato). Per scaricarlo può utilizzare questo link: https://www.visualstudio.com/it/thank-you-downloading-visual-studio/?sku=Community&rel=15.

Per quanto riguarda il mio libro “Visual Basic 2010 spiegato a mia nonna”, è un “tomo” di circa 800 pagine che inizia praticamente dal “livello zero” della programmazione per poi andare gradualmente in crescita, sia per impegno che per difficoltà, fino a un livello medio-avanzato. Leggendo con attenzione i capitoli iniziali e sperimentando in prima persona i programmi sono sicuro che si può raggiungere un livello soddisfacente di autonomia, anche per chi parte da zero.

Il libro in versione cartacea è ormai quasi introvabile, qualche volta vedo che ci sono singoli “resi” all’editore, quindi periodicamente si potrebbe provare a contattarli per vedere se ne è tornato indietro almeno uno. In alternativa è sempre possibile acquistare il libro in versione “ebook”, cioè digitale. Può essere una soluzione per risparmiare qualcosa, anche se io stesso avrei un po’ di difficoltà a leggere a lungo un libro sullo schermo di un PC… con un Kindle potrebbe andare meglio, la versione Kindle è acquistabile da Amazon qui: https://www.amazon.it/Visual-Basic-2010-spiegato-nonna-ebook/dp/B006B1Y6XO. Come vedrà ci sono commenti discordanti: per qualcuno è troppo difficile, per qualcun altro è adatto ai principianti… la valutazione è assolutamente personale ed è difficile affermare con certezza una cosa o l’altra perché dipende anche dall’impegno e dalla costanza che ci si mette e dalle conoscenze acquisite in precedenza.

Nel 2017 avevo ipotizzato di scrivere una versione aggiornata del libro con un nuovo editore (LSWR.it) … senza la nonna, perché il ramo d’azienda è stato acquistato appunto da LSWR.it dove non sono più interessati a questa tipologia di testo (cioè alla nonna!). Con loro ho pubblicato il mio nuovo libro su SQL Server 2016 che però non ha avuto fortuna come i libri precedenti e quindi ho deciso di rinunciare. Non ha senso lavorare un anno per poi raccogliere poco più che “spiccioli”, non so se mi spiego. In futuro non si può mai dire, è possibile che io riveda il testo e lo pubblichi in autonomia su Amazon.it, in modo da avere io qualche guadagno in più e di ridurre il costo del libro per il lettore che lo acquista. Sto anche cercando di sperimentare una applicazione per Microsoft Store, destinata ai PC desktop o portatili con Windows 10, ma il progetto è ancora in corso.

Libri alternativi ne conosco, ma la stragrande maggioranza è in lingua inglese. Per l’Italia io “mi sono ritirato”, l’amico Francesco Balena anche (per gli stessi miei motivi)… gli unici che resistono sono quelli del gruppo di ASPItalia.com che periodicamente escono con un libro scritto in più programmatori, come questo libro su Visual Basic 2015 scritto da ben 6 programmatori: https://www.amazon.it/Visual-basic-2015-completa-sviluppatore/dp/8820371006. Anche in questo caso non mi risulta che sia uscita la versione 2017. Non so se ci stanno lavorando o se hanno rinunciato anche loro, considerato che Visual Studio ormai cambia troppo velocemente: non si fa in tempo a finire di scrivere un libro che esce la nuova versione!

C’è però da dire che per quanto riguarda le basi del linguaggio e la programmazione orientata agli oggetti (OOP) le tecniche sono più o meno le stesse dalla prima versione di VB.NET in poi: sono state aggiunte nuove tecniche, ma la base è la stessa, quindi anche un libro sulla versione 2010 o sulla versione 2015 può andare bene per imparare il linguaggio. Molto spesso cambia l’interfaccia grafica e vengono aggiunte nuove funzionalità a Visual Studio, quindi potrebbero esserci delle differenze sui menu, sulle finestre e su qualche caratteristica modificata o introdotta con la nuova versione.

Spero di aver risposto chiaramente a tutte le domande e spero che lei possa trovare il modo per soddisfare il suo desiderio di imparare Visual Basic!


Un mio nuovo articolo su ioProgrammo di questo mese (n. 222)

Nel n. 222 di IoProgrammo, in edicola a gennaio, potete trovare un mio articolo sulla conversione di applicazioni “Desktop” (Windows Forms o WPF) per Microsoft Store, in modo da poterle veicolare su una piattaforma mondiale che ci permette di vendere i nostri prodotti in modo facile e ben visibile. Non solo: Microsoft Store gestisce i pagamenti dai clienti che installano le nostre app e gestisce i compensi agli autori delle app, fornisce uno strumento facile e trasparente per gli aggiornamenti, via via che li pubblichiamo, e ci permette di monitorare il numero di visitatori alla pagina della app, le installazioni, l’utilizzo e gli eventuali blocchi improvvisi (crash).

Nell’immagine seguente potete vedere la prima di copertina con il titolo del mio articolo evidenziato con un riquadro blu:


IoProgrammo


L’articolo evidenziato in giallo, invece, è stato scritto da Antonio Pelleriti (https://www.facebook.com/antonio.pelleriti) che segnalo perché è un argomento assolutamente interessante.

Buona lettura! Winking smile


Arduino & C. – Un mio articolo su ioProgrammo

Volete creare un pianoforte elettronico con Arduino e Visual Studio?

Su ioProgrammo in edicola in questi giorni (“Novembre 2017”) c’è il mio articolo con programmazione in Visual Basic e in C# (ved. riquadro in basso a destra).

Buona lettura e buon divertimento! Winking smile

ioprogrammo_november2017